Andrea Alfani

Abbiamo Ucciso Codino

Come il cane bastonato
col suo sangue ho innaffiato l'orto
Morto.
Era quello che meritavi
per non aver altro fumo che una sigaretta in bocca
Morto.
Sì, te le abbiamo suonate
eri troppo bene accordato per non provare

(sono tutti bravi ragazzi
il duce forever e la foto di baffetto sempre nel portafogli)

Se non fai quello che devi
già sai la tua fine
Qui ci sono regole, non i vostri imbrogli

Con i miei amici ti verrò a cercare
fuori dal centro sociale
Sì, te lo farò assaggiare
le zecche non possono andare dove gli pare

Morto.
Non hai rispettato gli orari
Morto.
Portavi il codino
Morto.
Non somigliavi al mio vicino.




In ricordo di Nicola Tommasoli, vittima di 5 ragazzi neo-fascisti.

Poem Submitted: Friday, November 6, 2009

Add this poem to MyPoemList

Rating Card

5 out of 5
0 total ratings
rate this poem

Comments about Abbiamo Ucciso Codino by Andrea Alfani

There is no comment submitted by members..

Langston Hughes

Dreams



Read this poem in other languages

This poem has not been translated into any other language yet.

I would like to translate this poem »

word flags

What do you think this poem is about?