poet Maarja Kangro

Maarja Kangro

FINE LUNGA E SEXY (A SHORT RIDE IN A FAST MACHINE)

Il piccolo aereo raggiunge
la quota di crociera,
l'hostess porta il caffè.
Risuona un debole schiocco,
e poi è come sprofondassimo,
ci sentiamo bene,
caliamo nelle nuvole della tempesta.
Il muso fa rotta verso terra,
voliamo incontro alla catastrofe,
beviamo il caffè e ci entusiasmiamo.
Questa picchiata potrebbe durare all'infinito:
comodamente, in questo grigio scricchiolio.
Di amore ne abbiamo a sufficienza, e anche di pietà,
abbiamo visto le immagini ripetersi,
designamo i cambiamenti del linguaggio:
dunque, perché non schiantarsi?
Una morte sexy, lunga e rapida
è potente come la musica.
'Conoscete il pezzo di John Adams,
A Short Ride in a Fast Machine?
Bisognerebbe intitolarlo 'L'infinito'.'
Ci sorridiamo,
passiamo le tazze e non dobbiamo più pensare
che durante la nostra caduta fatale
qualcuno soffre, marcisce o perde dio.
La terra sprofonda ancor di più:
Se solo durasse ancora, ancora!
La velocità è l'apologia di se stessa e nostra,
l'accellerazione mantiene l'entusiasmo.
Se solo durasse all'infinito!
L'esplosione
fino all'infinito
l'esplosione
fino all'infinito

Poem Submitted: Wednesday, July 10, 2019

Add this poem to MyPoemList
5 out of 5
0 total ratings
rate this poem

Comments about FINE LUNGA E SEXY (A SHORT RIDE IN A FAST MACHINE) by Maarja Kangro

There is no comment submitted by members..

Robert Frost

Stopping By Woods On A Snowy Evening



Read this poem in other languages

This poem has not been translated into any other language yet.

I would like to translate this poem »

word flags

What do you think this poem is about?