Non Aver Più Paura Poem by Francesca De Salvia

Non Aver Più Paura



Non aver più paura del calore del sole;
nè della furiosa rabbia dell'inverno,
hai terminato i tuoi compiti terreni,
hai fatto ritorno a casa,
e condotto le tue guerre;
giovanetti e giovanette d'oro,
tutti devono
come spazzacamini
tornare alla polvere.

Non aver più paura del cipiglio del grande,
hai sopportato in passato
il colpo del tiranno:
non preoccuparti più di cibo e vestiti;
sia per te la canna come la quercia:
lo scettro, le lezioni, la medicina,
devono tutti sottostare a te
e tornare alla polvere.

Non aver più paura dei lampi abbaglianti,
o delle spaventose tempeste;
non temere le calunnie, le critiche avventate;
sono finite le gioie e i lamenti;
tutti i giovani amanti,
tutti gli amanti
devono consegnarsi a te,
e tornare alla polvere.

Nessun esorcista ti ferisce!
Nemmeno alcun sortilegio t'incanta!
Ti evitano i fantasmi senza pace!
gli ammalati non osano avvicinarsi a te!
Essi si consumano lentamente;
E l'illustre va nella tua fossa!

This is a translation of the poem Fear No More by William Shakespeare
Wednesday, April 30, 2014
Topic(s) of this poem: death
COMMENTS OF THE POEM
1 / 1
Close
Error Success