Liberatore Suffoletta

Rookie - 8 Points (July 2,1948 / Pettorano Sul Gizio, L'Aquila, Abruzzi, Italy)

Pettorano. Fratelli! - Poem by Liberatore Suffoletta

Pettorano. Mama` e fratello.
La casa di pietra, pulita e calda,
chiave nella porta aperta,
grilli cantano na` arie eterne.
A tempo, l'amore si sviluppa distante.
La strada non esiste; il campo delle
vigne, lavorato duramente e rossastro,
è la via! come la luna piena da luce a tutti,
e tamburelli d'argento brillano
sobre la neve blu della montagna.
Che luce de` luna,
che resto all'interno delle pareti
scanalate del cimitero!

Ho truffato abbastanza!
Sono ditto bugie abbastante!
Ho preso la mia parte!
Qui, l'unica cosa sana da fare è morire.
E` l'uscita, quella che ho voluto così male,
Scapando comp prisonero nella penombra.

Pettorano. Se soltanto potessimo risurreziare, divino,
come il figlio dell'uomo!
Pettorano. Fratelli.


Comments about Pettorano. Fratelli! by Liberatore Suffoletta

There is no comment submitted by members..



Read this poem in other languages

This poem has not been translated into any other language yet.

I would like to translate this poem »

word flags

What do you think this poem is about?



Poem Submitted: Monday, December 28, 2009



[Report Error]