Explore Poems GO!

Rivers

Rating: 5.0

This mutilated tree gives
Me support, left in this pot-hole
It has the bitterness of a circus
Before or after the show.
I watch
The quiet passage of
Clouds over the moon.

This morning I stretched
Myself in an urn of water,

Like a relic, and rested.
Read More

READ THIS POEM IN OTHER LANGUAGES
COMMENTS OF THE POEM
Maria Caltabiano 23 March 2018

I am appalled at this terrible translation! Thank god I'm Italian and therefore can rad the original. I feel sorry for all those who must make do with this poem in Engish.

2 0 Reply

Very interesting poem.

0 0 Reply
Dutendra Chamling 10 May 2016

Giuseppe Ungaretti! Beautiful poem, indeed,

0 0 Reply
Fabrizio Frosini 09 May 2016

ITALIAN TEXT: ___________ 'I FIUMI' (Cotici il 16 agosto 1916) Mi tengo a quest’albero mutilato Abbandonato in questa dolina Che ha il languore Di un circo Prima o dopo lo spettacolo E guardo Il passaggio quieto Delle nuvole sulla luna Stamani mi sono disteso In un’urna d’acqua E come una reliquia Ho riposato L’Isonzo scorrendo Mi levigava Come un suo sasso Ho tirato su Le mie quattro ossa E me ne sono andato Come un acrobata Sull’acqua Mi sono accoccolato Vicino ai miei panni Sudici di guerra E come un beduino Mi sono chinato a ricevere Il sole Questo è l’Isonzo E qui meglio Mi sono riconosciuto Una docile fibra Dell’universo Il mio supplizio È quando Non mi credo In armonia Ma quelle occulte Mani Che m’intridono Mi regalano La rara Felicità Ho ripassato Le epoche Della mia vita Questi sono I miei fiumi Questo è il Serchio Al quale hanno attinto Duemil’anni forse Di gente mia campagnola E mio padre e mia madre. Questo è il Nilo Che mi ha visto Nascere e crescere E ardere d’inconsapevolezza Nelle distese pianure Questa è la Senna E in quel suo torbido Mi sono rimescolato E mi sono conosciuto Questi sono i miei fiumi Contati nell’Isonzo Questa è la mia nostalgia Che in ognuno Mi traspare Ora ch’è notte Che la mia vita mi pare Una corolla Di tenebre. . [In Allegria di naufragi (1919) , poi in L’Allegria (1931) ] .

11 0 Reply
Fabrizio Frosini 09 May 2016

Isonzo: it flows through western Slovenia and northeastern Italy. Prior to WWI the river formed part of the border between Kingdom of Italy and the Austro-Hungarian Empire and during that conflict was the scene of bitter fighting between the two countries, culminating in the Battle of Caporetto in 1917. That region was the stage of major military operations, including the 12 battles of the Isonzo on the Italian front, between May 1915 and November 1917, in which over 300,000 Austro-Hungarian and Italian soldiers lost their lives. Ungaretti wrote many poems on that front, during the war. Serchio: it is a river in the Italian region of Tuscany. Nile: Ungaretti was born in Alexandria, Egypt, into a family from the Tuscan city of Lucca. Seine: in 1912, aged 24, the poet moved to Paris.

14 0 Reply